DEGUSTATO PER VOI

IL RECIOTO DI SOAVE “IL SIGILLO” PREMIATO AD ASTI CON L’OSCAR DELLA “DOUJA D’OR”

ReciotoIl Recioto di Soave “Il Sigillo” 2009, della Cantina di Monteforte d’Alpone, si è aggiudicato – unico fra i vini veneti – il prestigioso “Oscar della Douja d’Or” 2013, assegnato  annualmente dalla Camera di Commercio di Asti nell’ambito dell’omonimo concorso, giunto quest’anno alla sua quarantunesima edizione. I risultati della selezione sono stati noti lunedì 8 giugno durante la presentazione ufficiale, al quale ha presenziato anche il prof. Giorgio Calabrese, nella sua qualità di presidente nazionale Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino).

250 assaggiatori Onav hanno preso in esame quasi 1000 campioni di vini Doc e Docg proposti da 367 cantine di tutta Italia. Dei campioni presentati 509 sono risultati vincitori e saranno in degustazione e vendita dal 6 al 15 settembre ad Asti, presso il Palazzo dell’Enofila.

“Si tratta di un risultato che ci dà particolare soddisfazione – evidenzia Gaetano Tobin, direttore generale di Cantina di Monteforte – dal momento che questo riconoscimento va a premiare un’eccellenza nell’eccellenza. Il Recioto infatti appartiene alla nostra più antica tradizione enologica tuttavia non sempre è di immediata comprensione e oggi, in seguito al mutamento delle abitudini alimentari, sono sempre più rari i momenti in cui si possa degustare”.

Il Recioto di Soave Il Sigillo nasce da uva garganega, vinificata in purezza e coltivata esclusivamente nella zona del Soave Classico. I grappoli più sani e maturi, raccolti a mano, vengono messi ad “appassire” fino a gennaio. Dopo la pigiatura il mosto viene messo a fermentare e maturare nelle barrique per circa 12 mesi. Il vino a questo punto viene imbottigliato e fatto maturare in bottiglia per ulteriori 12 mesi.

Alla vista presenta un colore giallo oro brillante, al naso presenta sentori di albicocca e di vaniglia, mentre in bocca risulta morbido e avvolgente, con rimandi alla mandorla amara in chiusura. E’ un vino ideale per il dessert, in particolare abbinato alla pasticceria secca. Risulta ottimo anche degustato con formaggi di media stagionatura, eventualmente abbinati a mieli e mostarde.

Massimo Paccagnella

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sostieni VinoeStile

I piu’ letti

Gutturnio superiore Borgofulvia impero 2018 premiato al Portugal Wine Trophy 2019
UN PROSECCO DA 10
Vini romeni: vini da scoprire
PIERO ANGELA, L’IMPRENDITORE VENETO ROBERTO CASTAGNER: «UN DISTILLATORE DI SCIENZA»
Visita alle antiche cantine Uberti in Franciacorta
Chateau Volterra Cotes de Provence rouge‏

Prosecco Conegliano Valdobbiadene

Follow Vino&Stile on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 1.613 follower

video – la trouffe noir, luigi ciciriello, Bruxelles

VIDEO – Cantina Scoffone

video – trattoria bolognese, natal, brasile

Video – LVMH a Bruxelles

news dal mondo dello showbiz, cultura, cibo in anteprima

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: