NEWS

Tenuta Pfitscher, vendemmia 2019

Si può pensare che dopo un’annata spettacolare come il 2018 la natura si voglia prendere una pausa. Sbagliato! Il 2019 è stato un anno difficile, ma altrettanto eccellente.

La vendemmia rimane un processo molto delicato, soggetto alle avverse condizioni meteorologiche, tra cui le temperature instabili e le precipitazioni inaspettate. Questo rende ogni annata imprevedibile e unica nel suo genere.

Quest’anno, infatti, dopo il germogliamento precoce dovuto alle temperature miti di marzo e aprile, si è verificato un ritardo nella fioritura dovuto al calo di temperature avvenuto durante il mese di maggio. L’estate è stata di nuovo molto calda, purtroppo con un’umidità elevata. Il lavoro manuale però ci ha permesso di tenerere tutto sotto controllo.

La vendemmia è iniziata nella seconda settimana di settembre con uve bianche come lo Chardonnay e il Pinot Bianco. L’apice della raccolta, però, è stata poco dopo con il Pinot Nero ed è terminata verso la fine di ottobre, con la raccolta dei vitigni che crescono in alta quota (900m) come il Sauvignon Blanc.

Anche se i presupposti sembravano davvero perfetti, il nostro metodo prevede di prendere in mano e controllare con accuratezza ogni grappolo; le bacche poco mature o compromesse vengono eliminate. Quest’anno sopratutto per il Pinot Nero è stato necessario un meticoloso lavoro di selezione. Ancora una volta ha dimostrato di essere la varietà più esigente.

Siamo soddisfati della qualità dei vini in cantina: l’alternarsi di giornate calde e notti fresche risulta particolarmente favorevole per conferire ai vini freschezza e aromi intensi. In questo momento non vogliamo sbilanciarci troppo su come saranno i nostri vini. Tuttavia, il nostro istinto ci dice che il 2019 potrebbe essere un’annata eccezionalmente buona che si sposa bene con lo stile fresco dei nostri vini.

A proposito: lo sapevate che il 70% dei nostri vigneti si trova sopra i 500 metri sul livello del mare? Ecco perchè i nostri vini sono espressione di chiarezza e linearità. Grazie al clima fresco raggiungono intensità, finezza e una particolare identità.

Oltre alla vendemmia, l’autunno è anche il periodo durante il quale escono nostri vini Riserva: BRUT Riserva 2014, Sauvignon Blanc Riserva MATHIAS 2017, Gewürztraminer Riserva RUTTER 2017 e Lagrein Riserva GRIESFELD 2017. Aspettando il Pinot Nero Riserva MATAN 2017, che sarà nuovamente disponibile a gennaio.

Augurandoci che il 2019 sia una grande annata, brindiamo al vino che sarà!

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sostieni VinoeStile

I piu’ letti

Vini romeni: vini da scoprire
UN GIOVANE INGEGNERE SCOMMETTE SUI VITIGNI AUTOCTONI A MONTESPERTOLI
Dott. Sebastiano Sanna nominato Ambasciatore patto europeo del clima
Visita alle antiche cantine Uberti in Franciacorta
SAN BRICCIO IN FESTA CON VINO IN CORTE
IDENTITA’ DI CHAMPAGNE 2017

Prosecco Conegliano Valdobbiadene

Follow Vino&Stile on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 1.612 follower

video – la trouffe noir, luigi ciciriello, Bruxelles

VIDEO – Cantina Scoffone

video – trattoria bolognese, natal, brasile

Video – LVMH a Bruxelles

news dal mondo dello showbiz, cultura, cibo in anteprima

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: