CANTINE, NEWS

DUCHESSA LIA MOSCATO D’ASTI DOCG

Questo vino tipicamente Piemontese era prodotto nell’area del Monferrato e nella regione delle Langhe già nel 1200. Oggi la sua produzione ha luogo in 52 comuni ubicati nelle province di Alessandria, Asti e Cuneo. È fatto esclusivamente da uve bianche Moscato, il più popolare vitigno del basso Piemonte.

duchessa-lia_moscato-dasti-2Vitigno: Moscato bianco

Colore: giallo paglierino o dorato, più o meno intenso

Bouquet: aromatico, fragrante, tipico delle uve di Moscato, con sentori di fiori d’acacia e di glicine

Gusto: dolce, piacevolmente aromatico, tipico

Gradazione alcolica: 5,5% Vol

Abbinamenti: unico ed elegante accompagnamento per qualunque dessert, è eccellente con macedonie di frutta ed è molto piacevole e rinfrescante anche da solo. Un abbinamento diverso? Con i formaggi erborinati

Temperatura servizio: servire fresco a 8° – 10° C

Prezzo indicativo: 6,00 Euro

Il Moscato d’Asti DOCG 2013 Duchessa Lia è stato insignito del Premio Douja d’Or 2014 e il Moscato d’Asti DOCG 2015 Duchessa Lia del Premio Douja d’Or 2016, ambito riconoscimento promosso dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Asti.

Advertisements

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classifica Articoli e Pagine

video – la trouffe noir, luigi ciciriello, Bruxelles

VIDEO – Cantina Scoffone

video – trattoria bolognese, natal, brasile

Video – LVMH a Bruxelles

Vino&Stile

news dal mondo dello showbiz, cultura, cibo in anteprima

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: