NEWS

Effetto Expo, boom di giovani nel settore agricolo

indexLa spinta propulsiva di Expo ha accelerato una tendenza positiva già in atto. Nel 2016 sono aumentati del 12% i ragazzi italiani under 35 anni che hanno scelto di lavorare in agricoltura, una nuova generazione di contadini, allevatori, pescatori e pastori che costituiscono uno dei principali vettori di crescita del settore agroalimentare italiano grazie ad una capillare e rapida acquisizione di processi innovativi che spingono l’occupazione. È quanto emerge dalla prima analisi “Lavoro giovanile in agricoltura dopo Expo” relativa al primo trimestre del 2016 divulgata dalla Coldiretti in occasione l’evento internazionale “Agrogeneration”, convocato a Catania dal ministero delle Politiche agricole.

«Non possiamo avere solo avvocati, ragionieri e notai», ha commentato Rocco Pozzulo, presidente della Fic-Federazione italiana cuochi. «Il nostro è un Paese molto vocato all’agricoltura, e trovo positivo il fatto che i giovani se ne stiano accorgendo, hanno compreso che l’agricoltura offre molto lavoro, che, pur sembrando semplice, presenta anch’esso notevoli difficoltà. Avere a che fare con la nostra terra è fondamentale, perché essa e i suoi prodotti sono il fiore all’occhiello dell’Italia, la nostra produzione tipica è invidiata da tutto il mondo, e sono contento che i giovani l’abbiano capito. Scoprire che metà di questi hanno concluso l’università è un valore aggiunto. È così anche nel mondo dei cuochi: tanti sono laureati, moltissimi, come me, diplomati. Se pratichiamo questo mestiere è per passione, perché amiamo la nostra professione. Senza considerare poi che i giovani laureati possono applicare le loro conoscenze, acquisite grazie allo studio, alla terra, portando innovazioni, tecnologie e metodi di organizzazione nuovi e funzionali. La loro preparazione giova anche a noi cuochi, alla tavola. Ogni volta che riceveremo un loro prodotto, saremo sicuri della sua qualità, sapremo di poterci fidare nel lavorarlo e offrirlo nei nostri piatti e ai nostri clienti».

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sostieni VinoeStile

I piu’ letti

Vini romeni: vini da scoprire
Elena Walch è la nuova Ambasciatrice della Cultura Vinicola dell’Alto Adige 2022
Contatti
Dott. Sebastiano Sanna nominato Ambasciatore patto europeo del clima
Primarosa, Negroamaro Rosato Lizzano DOC cantina Milleuna
Vino Novello, il tesoro di novembre di Cavit: "Fiori d'Inverno" e "Terrazze delle Luna"

Prosecco Conegliano Valdobbiadene

Follow Vino&Stile on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Unisciti ad altri 1.611 follower

video – la trouffe noir, luigi ciciriello, Bruxelles

VIDEO – Cantina Scoffone

video – trattoria bolognese, natal, brasile

Video – LVMH a Bruxelles

news dal mondo dello showbiz, cultura, cibo in anteprima

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: