NEWS

Le Colture inaugura a Bordeaux La Cité du Vin

citta-del-vino-bordeaux-750x375E’ firmato Le Colture l’unico Superiore di Cartizze in carta   nel luogo che si preannuncia come l’emblema dell’enoturismo mondiale

E’ uno degli appuntamenti più attesi del 2016 l’apertura de La Cité du Vin a Bordeaux, la prima città-museo al mondo interamente consacrata al vino che sarà inaugurata il 31 Maggio 2016 alla presenza del Presidente della Repubblica Francese, François Hollande e dal 1 giugno aperta al pubblico.

Un’occasione imperdibile che per l’Az. Agr. Le Colture significherà una vetrina di prestigio dal respiro internazionale; il Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore di Cartizze infatti, vino pluripremiato dell’azienda di Santo Stefano, sarà l’unico Cartizze in carta al ristorante panoramico Le 7, al bar à vin e snack gourmand Latitude20, e a La Boutique et Cave all’interno di una proposta complessiva di 800 referenze enologiche provenienti da oltre 80 paesi di tutto il mondo.

Cartizze btgLa selezione dei vini, 70 dei quali italiani, è stata curata da Andreas Larsson, sommelier campione del mondo nel 2007 affiancato da un Comitato di Degustazione presieduto da Michel Rolland.

 

“E’ incontenibile la felicità e la soddisfazione che si respira in azienda in questi giorni – commenta Alberto Ruggeri – Rappresentare il Cru per eccellenza della denominazione Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg in un contesto simile, ci rende fieri del nostro lavoro quotidiano. La mia famiglia ed io siamo entusiasti di questo risultato che è al tempo stesso un grande onore e una grande responsabilità nel mantenimento del livello qualitativo dei nostri vini.”.

 

Il Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore di Cartizze proviene dall’omonima sottozona, un’area molto ristretta di vigneto disposta ad anfiteatro, corrispondente alle colline più scoscese comprese tra i comuni da Santo Stefano e Saccol dove il suolo di marne arenarie e argille permette alle uve Glera una piena maturazione ed una inusuale concentrazione di aromi. La produzione raggiunge circa 20.000 bottiglie all’anno.

 

La Cité du Vin, affacciata sulla Garonna, ha un design avveniristico ispirato alle forme sinuose di un grande decanter, una superficie complessiva di 13.350 metri quadrati distribuita su 10 piani per un’altezza di 55 metri, ed è destinata a diventare l’emblema dell’enoturismo mondiale. Suo scopo, valorizzare e trasmettere il vino come prezioso patrimonio attraverso una vera e propria avventura sensoriale nel tempo e nello spazio alla scoperta della sua più profonda diversità in un imperdibile viaggio attraverso le civiltà del mondo.

450.000 le presenze stimate per il primo anno da ogni parte del globo in quello che già si classifica al secondo posto dei luoghi da visitare per il New York Times, tra le 10 grandi inaugurazioni architettoniche attese nel mondo secondo l’Huffington Post, tra le 40 destinazioni dove trascorrere le vacanze per The Guardian, tra le 20 mete di viaggio per El Pais.

www.laciteduvin.com

Advertisements

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Classifica Articoli e Pagine

video – la trouffe noir, luigi ciciriello, Bruxelles

VIDEO – Cantina Scoffone

video – trattoria bolognese, natal, brasile

Video – LVMH a Bruxelles

Vino&Stile

news dal mondo dello showbiz, cultura, cibo in anteprima

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: