NEWS

PREMIO COLLIO 2014

CollioUn’occasione unica per promuovere il territorio del Collio sui mercati internazionali. È questo il valore fondamentale del Premio Collio, dedicato al Conte Sigismondo Douglas Attems di Petzenstein, la cui XI edizione si svolgerà il 28 giugno presso Villa Attems Cernozza de Postcastro a Lucinico – Gorizia, già dimora del Conte.

Il Premio Collio, riconoscimento internazionale organizzato dal Consorzio di Tutela Vini Collio e Carso in collaborazione con la facoltà di agraria dell’Università degli studi di Udine, il Mib School of management di Trieste e l’Arga Friuli Venezia Giulia, è nato nel 2003 per ricordare il Conte Douglas Attems, figura che ha contribuito in modo fondamentale alla creazione dell’identità del Collio.

Ogni anno viene dunque premiato chi ha portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nei settori della viticoltura, dell’enologia e della valorizzazione del territorio del Collio, anche al di fuori dei confini nazionali. Un riconoscimento che vuole sottolineare l’importanza delle cultura del vino e di chi la promuove. Per questo il concorso prevede tre diversi riconoscimenti, ovvero per la migliore tesi di laurea, per il miglior dottorato di ricerca e per il miglior articolo giornalistico-divulgativo, sezione aperta a tutti i giornalisti che, da marzo 2013 a marzo 2014, hanno promosso attraverso i loro articoli l’identità territoriale del Collio.

L’edizione 2014 sarà anche l’occasione per celebrare i 50 anni di attività del Consorzio Collio, uno fra i più storici in Italia ed il primo fondato in Friuli Venezia Giulia. Una celebrazione importante, che cade nel centenario della nascita del Conte Douglas Attems. Per questo l’edizione 2014 presenterà alcune importanti novità, prima fra tutte l’istituzione di un premio in denaro che verrà assegnato ad un giornalista emergente.

“La finalità del premio” – racconta il presidente Robert Princic – “è rendere sempre più il Collio un modello a livello nazionale ed internazionale, diventando un riferimento per l’enologia italiana dal punto di vista tecnico, recuperando così una lunghissima tradizione del nostro territorio. Già nel 1891, infatti, proprio a Gorizia, si tenne il quarto congresso enologico europeo a dimostrazione di come l’area si presentasse già all’avanguardia. La seconda finalità del premio è promuovere la cultura del vino, in particolare attraverso i giovani giornalisti, spronandoli a non abbandonare un ruolo importantissimo. Per questo abbiamo deciso di introdurre per i giornalisti emergenti un premio in denaro che sia per loro di incentivo a proseguire il percorso intrapreso”.

Il bando, che scadrà il 30 aprile 2014, prevede che gli elaborati possano essere redatti il diverse lingue, a testimoniare l’ampio respiro internazionale che questo riconoscimento vuole avere, in linea con i futuri passi della denominazione.

Nel corso del 2014, infatti, il Consorzio di Tutela Vini Collio e Carso intraprenderà diverse attività per fare conoscere sempre più il Collio come eccellenza enologica italiana grazie ad un programma di promozione che toccherà l’intero territorio nazionale e che punterà sempre di più sulla promozione del marchio nei mercati internazionali.

Per tutte le informazioni sul Premio e per visionare il bando di concorso:segreteria del Consorzio tel.+39 (0)481 630303 – email segreteria@consorziocolliocarso.itwww.consorziocolliocarso.itwww.collio.itwww.blogcollio.it

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

I piu’ letti

Duchessa Lia, Barbera d’Asti DOCG Superiore Galanera
IL GARDA UNICA AREA ITALIANA TRA LE DIECI DESTINAZIONI VINICOLE TOP AL MONDO DEL 2019 SECONDO WINE ENTHUSIAST
DUCHESSA LIA BLANC DE BLANCS
Montemercurio, tradizione e territorialita' #cabernetsauvignon #sangiovese #Montepulciano
LA MORTANDELA# CON IL TEROLDEGO# IN VALDINON#
Il borgo di Vinci tra Leonardo e itinerari enogastronomici

Prosecco Conegliano Valdobbiadene

Follow Vino&Stile on WordPress.com

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 1.548 follower

video – la trouffe noir, luigi ciciriello, Bruxelles

VIDEO – Cantina Scoffone

video – trattoria bolognese, natal, brasile

Video – LVMH a Bruxelles

news dal mondo dello showbiz, cultura, cibo in anteprima

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: